Sanremo, catastrofe onomatopeica

Flop, Crack, Splash:  rumori da fumetti per descrivere l’insuccesso (?) del 58° Festival della Canzone Italiana. I giornali non sanno più come annunciare una catastrofe peraltro annunciata. Perché dovrebbe piacere una mostra-mercato di canzonette che nessuno canta? Quale interesse può legare al video il consumatore di musica leggera che (il mercato lo dimostra con chiarezza) consumatore di musica non è? … Continua a leggere

Politica, gaffes dal mondo

Una volta si chiamavano “gaffes” certe piccole difficoltà comportamentali che denotavano incertezza o indisponibilità formale. Erano occasioni per trarre conclusioni moralistiche o promuovere aneddottistica. Al Consigliere regionale della Campania, in un momento in cui si affrontano gli enormi problemi dello smaltimento dei rifiuti e si cerca una rimonta dell’immagina locale, l’assessore alla Cultura si presenta in tenuta sportiva, maglioncino color … Continua a leggere

Giovanni Verga, le sue lettere all’asta

Il collezionismo ha sempre aiutato la ricerca storica e l’assemblaggio di documentazioni che finiscono per favorire la cultura. I collezionisti magari non sempre sono intellettuali spinti al reperimento di testimonianze storiche o artistiche. C’è chi colleziona tappi, figurine, etichette, scatole di fiammiferi, oggettistica la più varia. Penso che comunque tutti i reperti servono per conoscere il passato. La storia la … Continua a leggere

A Milano ritorna a colpire la banda del buco

Corso Magenta è una via centrale ed elegante di Milano, a un passo dal Cenacolo di Leonardo. Non si trova un parcheggio neanche spianando le armi. Ma armi, domenica scorsa non si sono viste. Una rapina. Un colpo milionario scivolato via come una visita discreta e innocente. Come hanno fatto i rapinatori della Damiani Gioielli ad organizzare il colpo alle … Continua a leggere

Bilanci da Oscar

E anche l’Oscar è andato. Parlarne dal punto di vista artistico non ci compete: sta ai critici decidere quanti e quali sono gli errori di valutazione nella consegna della statuetta. Che quest’anno vale di più. Cioè costa di più alla fonte. E’ placcata. Ed essendo aumentato l’oro, oggi l’Oscar costa agli organizzatori 500 dollari (100 in più dell’anno scorso). Per … Continua a leggere

Roma, l’orrore delle zone degradate

Una brutta storia di cronaca nera: l’omicidio di una signora che, in una zona degradata ma non periferica della città, viene uccisa per strapparle la borsa, qualche gioiello, un cellulare. Se n’è parlato molto, Roma s’è commossa com’è solita fare in questi casi. In molti hanno fatto sentire il dolore e lo sdegno. Hanno chiesto perché debbano ancora succedere questi … Continua a leggere

Gli irriducibili della mini-legislatura

La quindicesima legislatura è finita prematuramente, il governo è caduto, ma c’è chi non vuole accettare questo dato di fatto. Ci sono dei politici che continuano a depositare proposte di legge: 82, di 12 senatori e 70 deputati, leggiamo sui giornali. Proposte che si aggiungono alle 5407 di questa mini-legislatura, dodici delle quali sono diventate leggi. Poche. Ma gli 82 … Continua a leggere

La legge era uguale per tutti

Siamo sconvolti dalla tragedia vissuta da una minorenne violentata da un uomo di 45 anni già condannato a sei e mezzo per reati analoghi e in libertà per scadenza di termini: una pratica della burocrazia più cieca in grado di cancellare i provvedimenti di giustizia e lasciare ai delinquenti la possibilità di reiterare i loro delitti. Chi ha deciso quell’atto … Continua a leggere

Storie amare di provincia

Dodici anni e una passione per il ballo. Quello classico. Ma è un ragazzo (un ragazzino per essere precisi) e vive vicino Torino, in un paese dove l’essere provinciali è un dato di fatto difficilmente superabile. Andrea è a casa. L’hanno picchiato dei compagni di scuola. Perché lo qualificano, lo sentono diverso. Per tante ragioni: disponibile, educato, gentile. Studioso persino. … Continua a leggere

Anna Magnani, un episodio inedito in vista del centenario

Già è cominciata. Era fatale. La nostalgia, l’ammirazione, sono componenti che favoriscono questa iniziativa che dilagherà nelle prossime settimane fino a raggiungere il suo acme il 7 marzo, il giorno del compleanno della più grande fra le attrici italiane, Anna Magnani, il suo centenario. Così sapremo di lei dei particolari inediti. E forse non fondamentali. Perché un’attrice come la Magnani … Continua a leggere